+390516606532 INFO@GECAM-SRL.IT

Nel mondo dei materiali avanzati, i siliconi, noti come polisilossani o polidimetilsilossani (PDMS), spesso sottolineano le loro caratteristiche meccaniche limitate.

Per superare questa sfida e migliorare le caratteristiche di base, si ricorre al rinforzo mediante l’aggiunta di cariche.

Per esempio, viene usata la silice inorganica, al fine di modulare le proprietà reologiche, meccaniche ed ottiche necessarie durante la fase di progettazione.

Le peculiarità delle cariche giocano un ruolo determinante nella definizione delle proprietà dei sistemi gomma-carica. Parliamo di elementi come la struttura delle particelle, l’area specifica e l’attività superficiale.

In particolare, esploriamo le interazioni particella-polimero che rendono la silice la carica più efficace per i PDMS. 

Va sottolineato che, oltre alla dispersione della carica e alla sua concentrazione, il processo di miscelazione svolge un ruolo critico nelle proprietà finali della gomma siliconica.

La silice inorganica offre vantaggi come elevata purezza, basso livello di umidità, varietà di area superficiale e trattamenti di idrofobizzazione della superficie.

Questi attributi consentono un controllo preciso delle proprietà della gomma siliconica, considerando l’importanza dell’area superficiale della silice nel migliorare densità, trasmissione ottica e rinforzo delle mescole.

La densificazione della silice incide sulla densità apparente e riduce il tempo di incorporazione durante il processo di mescolazione.

Se desideri approfondire come la nostra esperienza nella manipolazione della gomma può essere applicata ai tuoi progetti, > Clicca qui e scopri come possiamo contribuire al successo della tua azienda <